Metodo di correzione della tesi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Metodo di correzione della tesi

Messaggio Da Bramby il Gio 11 Lug 2013 - 22:35

Buona sera a tutti!
Qualcuno sa dirmi che tipo di correzione viene fatta dal relatore di una tesi triennale? Veridicità contenuti, forma, ortografia, punteggiatura, fonti.... Sapete darmi indicazioni?
Grazie


Ps. per i moderatori
Ho aperto un nuovo topic perchè non ho trovato info riguardo all'argomento che messo in oggetto
avatar
Bramby
Partecipante
Partecipante

Femminile Numero di messaggi : 94
Data d'iscrizione : 07.03.09
Età : 45
Località : Sarzana

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodo di correzione della tesi

Messaggio Da La Giò il Ven 12 Lug 2013 - 16:20

Ciao Bramby!
hai fatto bene ad aprire il topic perché in effetti su quest'aspetto della tesi non c'è niente.
Comunque lo sposto nella sezione problemi e richieste perché mi sembra più adatta!

_________________
Tra vent'anni non sarete delusi delle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite...
(Mark Twain)
avatar
La Giò
Admin
Admin

Femminile Numero di messaggi : 3778
Data d'iscrizione : 29.09.09
Località : Genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodo di correzione della tesi

Messaggio Da Bramby il Ven 12 Lug 2013 - 23:47

Bene, ti ringrazio!

Mi auguro che da lì arrivi qualche risposta!

Ciao!
avatar
Bramby
Partecipante
Partecipante

Femminile Numero di messaggi : 94
Data d'iscrizione : 07.03.09
Età : 45
Località : Sarzana

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodo di correzione della tesi

Messaggio Da Cinzia il Sab 13 Lug 2013 - 12:02

Bramby ha scritto:Buona sera a tutti!
Qualcuno sa dirmi che tipo di correzione viene fatta dal relatore di una tesi triennale? Veridicità contenuti, forma, ortografia, punteggiatura, fonti.... Sapete darmi indicazioni?
Grazie


Ciao, non so se in questo modo darò una risposta, almeno parziale, ai tuoi dubbi, ma io credo che si possa, e in un certo senso si deva, ribaltare l'ottica.
Quindi non chiedersi "Che cosa mi correggerà?" ma "Come posso fare per sviluppare un rapporto professionale produttivo e un buon lavoro, autonomo, con il minor numero possibile di correzioni?" Wink 
Secondo me è importante mettere a fuoco, oltre all'oggetto della tesi, che cosa il tuo relatore vuole che in particolare sviluppi e con quali strumenti. Dal colloquio e da un eventuale scambio di mail, si può capire molto circa gli elementi su cui soffermarsi (obiettivi, metodo, sviluppo del "discorso", testi, ecc) e questo è, a mio avviso, fondamentale.
Naturalmente è ovvio che alla base di tutto ci devono essere una buona conoscenza e un uso appropriato, a livello di grammatica e struttura del testo, della lingua in cui si scrive.
So di aver scritto una cosa ovvia, ma non so, a livello generale, quanto questa pratica sia effettivamente generalizzata e diffusa Wink.
avatar
Cinzia
Quasi un V.I.P.
Quasi un V.I.P.

Femminile Numero di messaggi : 1981
Data d'iscrizione : 22.02.09
Località : Genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodo di correzione della tesi

Messaggio Da Bramby il Lun 15 Lug 2013 - 16:53

Ciao Cinzia, ti ringrazio per il tuo intervento e ti dico che nessuna riflessione è ovvia se si cerca di approfondire! Comunque, per ciò che riguarda tutti gli aspetti professionale-relazionali, metodologici, etc... sono già stati sviscerati (soprattutto per il fatto che lavoro in assoluta autonomia, dati distanza kilometrica ed impegni di lavoro!). Quanto alla grammatica, alla sintassi, all'uso della nostra lingua faccio parte di quella generazione fortunata che poteva contare su maestre e professori la cui preoccupazione era quella di insegnare l'importanza dei congiuntivi! La mia curiosità è puramente di carattere pratico. Grazie ancora per i suggerimenti. Buon percorso

, Bramby
avatar
Bramby
Partecipante
Partecipante

Femminile Numero di messaggi : 94
Data d'iscrizione : 07.03.09
Età : 45
Località : Sarzana

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodo di correzione della tesi

Messaggio Da Cinzia il Mar 16 Lug 2013 - 10:45

Ciao Bramby,
io credo che non sia una questione di generazioni e sono convinta, soprattutto per le esperienze che ho vissuto, che a tutte le età sia possibile incontrare (e non siano neanche tanto rari) docenti preparati e motivati e studenti che hanno voglia di imparare, e questo in tutti gli ordini di scuola.

Credo che la  "caduta" che a volte si riscontra, di cui l'uso della lingua è uno dei tanti aspetti, non sia certo da imputare alla scuola (di ogni ordine e grado), ma ad altri fattori, che con la formazione e lo sviluppo della persona non hanno nulla a che fare.

Buon percorso anche a te,  
Cinzia
avatar
Cinzia
Quasi un V.I.P.
Quasi un V.I.P.

Femminile Numero di messaggi : 1981
Data d'iscrizione : 22.02.09
Località : Genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodo di correzione della tesi

Messaggio Da Bramby il Mar 30 Lug 2013 - 19:21

Ciao a tutti...riprovo con la mia richiesta: qualcuno sa dirmi che tipo di correzione viene fatta dal relatore di una tesi triennale? Veridicità contenuti, forma, ortografia, punteggiatura, fonti.... Sapete darmi indicazioni?
Grazie
avatar
Bramby
Partecipante
Partecipante

Femminile Numero di messaggi : 94
Data d'iscrizione : 07.03.09
Età : 45
Località : Sarzana

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodo di correzione della tesi

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum