Forum disordini alimentari

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Dany71 il Ven 9 Ott 2009 - 8:36

uscirne definitvamente non è quasi possibile...
anoressia e bulimia se radicate profondamente diventano "uno stile di vita", un modus vivendi di cui difficilmente liberarsi...
si riesce a vivere in modo quasi normale avendo sempre e cmq un rapporto conflittuale con il cibo...
se vuoi ne parliamo
avatar
Dany71
Utente Celebrità
Utente Celebrità

Femminile Numero di messaggi : 3134
Data d'iscrizione : 27.02.09
Età : 46
Località : Serra Riccò
Occupazione/Hobby : Impiegata amministrativa settore Sanità
Umore : emotivamente 'emotiva'

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Dulcis il Ven 9 Ott 2009 - 10:29

izant_Haku ha scritto:Ragazzi, vi prego.. linkate qualche video di chi ce l'ha fatta.. quale può essere il nostro ruolo in tutto ciò? non riesco a trovare documentazioni nè testimonianze di qualcuno che ne sia uscito..

Izant,
io non so dove tu abbia cercato testimonianze. Posso dirti che patologia dei disordini alimentari, quando non riconosciuta agli esordi -soprattutto molti anni fa, ora si interviene quasi subito- e' sicuramente molto difficile da trattare.
Richiede sempre un trattamento multidisciplinare e quindi puo' prevedere anche tempi molto dilatati perche' coinvolge diverse dimensioni della persona. E' una patologia della dipendenza e della relazione, quindi puoi ben immaginare. Il sintomo, che si esplica nel rapporto col cibo, non ne e' che l'espressione.

Non per questo e' vero che e' impossibile guarire. (Dipende poi sempre quale significato diamo a questo termine, e qui ci sarebbe da aprire un'altra discussione).

Io personalmente conosco persone (clinicamente e non) che, pur avendo avuto nella loro biografia patologia di DCA, ora stanno bene, hanno raggiunto un nuovo equilibrio col cibo, certo che occorre mantenere, all'inizio magari con piu' difficolta', piano piano meno, e soprattutto con se stesse e con le loro figure significative.

Poi, ovvio ci sono casi molto gravi.

Di recente ho letto un libro meraviglioso, piccolo ma davvero bellissimo.
Ora ti cerco il titolo.

EDIT: Titolo cercato e trovato. Piccola precisazione: non e' un trattato scientifico. E' una storia. Una tra tante storie.
E' un po' particolare e poi, leggendo, capirai il perche' non si tratta della "solita" biografia.
Questa storia e' la storia di una ragazza, ce ne sono 1000 altre, al di la' di queste pagine tutte diverse.
Te lo consiglio perche' mi aveva colpito molto l'introspezione che questa donna fa nella narrazione della sua vita. Prendilo cosi', e' uno spunto, un arricchimento .
Il libro si chiama "Trenta chili" di Stefania Sabbadini e Luana De Vita.
Buona lettura
avatar
Dulcis
Ragazza ad alto mantenimento
Ragazza ad alto mantenimento

Femminile Numero di messaggi : 1685
Data d'iscrizione : 06.02.09
Età : 35
Località :
Umore : dipende con chi parlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Federica il Ven 9 Ott 2009 - 13:55

guarda, ti parlo da esperienza personale d..un amico di vecchia data a cui sono molto legata che anni fa stava affrontando un periodo non facile... avrà avuto sui17/18 anni....non ha mai voluto parlare e raccontare fino in fondo quello che gli è successo ma a grandi linee posso riassumertelo così.. immaginati di vedere una persona che conosci da tempo,da quando siete piccini ,in carne il giusto... poi immagina di vederla dopo un po' di tempo un po più magro ma nulla di preoccupante e ti dice che è in depressione...
e poi pensa... a un giorno,come tutti gli altri, in cui senti il telefono che squilla e lui che ti dice... sono in ospedale...e tu che corri e sai che cosa ti puoi trovare davanti e cerchi di essere forte.... entri nella stanza e trovi non il tuo amico... ma uno scheletro... per farti capire te lo posso associare ai tanti filmati di ebrei nei campi di concentramento... hai presente come erano ridotti? ecco immagine di trovartene uno davanti, che ti sorride e tu prendi tutto il coraggio che non hai per sorridergli a tua volta, per essere normale, x non fargli vedere che in realtà dentro il tuo cuore sta piangendo.. e stai con lui, con il magone in gola,a ridere e scherzare perchè lui ha bisogno di questo.. di una persona vicina che rida,che non gli faccia pesare la sua condizione,che quasi non se ne accorga, che passiate insieme del tempo normale come tanti altri tempi normali in passato... e poi esci...arrivi fuori dall'ospedale e scoppi.. piangi fino a che non ne puoi più,ti senti vuota,esausta,impotente.. mentre ti scrivo questo ti giuro che sto ancora piangendo,l'immagine è troppo viva,troppo forte... ora sta meglio.. e anche se lui non lo dice io vedo che è una battaglia tutti i giorni,che l'orlo della depressione è in agguato,sempre.. e ogni volta ho paura,di vederlo così di nuovo..
Scusate lo sfogo...
Izant,se vuoi conoscere questo mondo di sofferenza chiedi a chi ci è passato,chiedi a chi ci passa a chi ne è uscito a chi ha amici che ci sono passati...ho capito che non era una cattiveria la tua ma in questo modo potresti rovinare ancora di più il loro fragile stato emotivo... se vuoi parlare con loro presentati come debora,sana e curiosa,senza giudizi. se vogliono ti racconteranno se no,pazienza,tu continua a leggere e a cercare su internet..anche io come te sono curiosa,molto curiosa su tutto.. però ecco.. ci sono argomenti troppo delicati per essere presi sottogamba capisci?bom ho finito la romanzina,scusami
avatar
Federica
Quasi un V.I.P.
Quasi un V.I.P.

Femminile Numero di messaggi : 1605
Data d'iscrizione : 18.02.09
Età : 29

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Dulcis il Ven 9 Ott 2009 - 14:00

Grazie Federica per la tua testimonianza

credo che Izant avra' tutto il tempo a disposizione, quando dovra' fare il tirocinio di poter scegliere strutture che le daranno l'opportunita' di conoscere da vicino questo tipo di patologia.

In bocca al lupo!
avatar
Dulcis
Ragazza ad alto mantenimento
Ragazza ad alto mantenimento

Femminile Numero di messaggi : 1685
Data d'iscrizione : 06.02.09
Età : 35
Località :
Umore : dipende con chi parlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Dany71 il Ven 9 Ott 2009 - 14:26

sapete..la Sabbadini è deceduta un anno fa...anche se aveva lottato contro l'anoressia non era riuscita ad uscirne...
come dicevo...uscirne DEL TUTTO è molto molto difficile.....
dentro rimane il tuo rapporto di odio/amore con il cibo...il desiderio di non mangiare per dimostrare che puoi controllare tutto e tutti e di mangiare o di abbuffarti dipende.....
dentro rimane il meccanismo quasi automatico di guardare le calorie di ogni cibo e di calcolare quante ne hai già assunte...
rimane il desiderio di pesarsi e di verificare costantemente se le cose di taglia più piccola che hai ti vadano ancora bene...e se ciò non è....è difficle accettarlo...
rimane il guardare corpi magrissimi e desiderarli..
rimane il guardare il prorpio corpo e vederlo sempre "troppo"...

poi dopo anni e anni di terapia impari a controllare tutto questo, a passarci su....ad evitarlo...
ma è tutto lì un pò sopito...e basta un dolore nella propria vita per far tornare a galla tutto...c'è sempre il rischio..
come dicevo è quasi uno stile di vita...
avatar
Dany71
Utente Celebrità
Utente Celebrità

Femminile Numero di messaggi : 3134
Data d'iscrizione : 27.02.09
Età : 46
Località : Serra Riccò
Occupazione/Hobby : Impiegata amministrativa settore Sanità
Umore : emotivamente 'emotiva'

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Dulcis il Ven 9 Ott 2009 - 15:04

Si la Sabbadini e' morta. Se non lo avessi scritto magari chi si apprestava a leggere il libro lo avrebbe potuto scoprire da solo !! Beh, sul fatto che "non era riuscita a uscirne" ci sarebbe da dire .
E' morta di infarto, e viste le sue condizioni cliniche, conseguenza di piu di 20 anni di digiuno, c'e' da capire.

E' pero' la storia di una persona a cui non e' mai stato diagnosticato un DCA perche' un tempo non veniva riconosciuta questa patologia. Oggi non arriverebbe all'eta' a cui era arrivata a parlare con una psicologa, ad esempio. Ho trovato la sua testimonianza molto arricchente.

E' ovvio che siano difficili da superare i "vari meccanismi" di controllo. Ma quelli fanno parte della sintomatologia. Quanto la cura prede in carico la totalita' della persona e non solo i suoi sintomi ci sono migliori prognosi (come ogni patologia del resto).

Quando ho scritto, per essere sintetica e non superficiale, "trovare un nuovo equilibrio" non intendevo "non guardare le calorie dei cibi" o tutto il resto. Quello e' impossibile.
Comportamenti e ossessioni che accompagnano questo genere di patologie non si abbandonano molto in fretta.


Ultima modifica di Dulcis il Ven 9 Ott 2009 - 15:13, modificato 3 volte
avatar
Dulcis
Ragazza ad alto mantenimento
Ragazza ad alto mantenimento

Femminile Numero di messaggi : 1685
Data d'iscrizione : 06.02.09
Età : 35
Località :
Umore : dipende con chi parlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Paula il Ven 9 Ott 2009 - 15:08

Dulcis. mi hai molto incuriosita. Leggerò anch'io il libro al più presto!!!
Grazie.
cat
avatar
Paula
Open Source User
Open Source User

Femminile Numero di messaggi : 2163
Data d'iscrizione : 15.02.09
Età : 34
Località : sul letto di Procuste
Occupazione/Hobby : O anima mia, non aspirare alla vita immortale, ma esaurisci il campo del possibile.
Umore : s-low mood

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Dulcis il Ven 9 Ott 2009 - 15:09

Paula ha scritto:Dulcis. mi hai molto incuriosita. Leggerò anch'io il libro al più presto!!!
Grazie.

Si ok! Cosi poi ci possiamo scambiare i ns punti di vista si legge in un paio di orette
avatar
Dulcis
Ragazza ad alto mantenimento
Ragazza ad alto mantenimento

Femminile Numero di messaggi : 1685
Data d'iscrizione : 06.02.09
Età : 35
Località :
Umore : dipende con chi parlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Ospite il Ven 9 Ott 2009 - 15:14

Ragazze vi ringrazio tutte per le vostre risposte!!!

Dulcis grazie per il titolo del libro! Lo leggerò.. per risponderti, prima di aver aperto questo topic non avevo alcuna informazione a riguardo.. avevo letto solo l'introduzione al libro "anticorpi" ma ancora non aveva trattato pienamente l'argomento DCA. Subito dopo il post ho iniziato a cercare video su youtube, ho visto documentari, testimonianze, persone in cura, persone che non volevano andare in cura, pianti, sofferenza, bugie, e di solito quetsi filmanti finivano con un testo in pieno schermo che raccontava cosa fosse successo "dopo"... erano quasi tutte morte o ricadute nella loro malattia.. nessuna ne era uscita.
è vi giuro, è stato doloroso vedere e sentire tutta quella sofferenza.. non mi sono mai curata troppo dei problemi altrui, ho sempre diffidato da chi ostentava il proprio malessere, ( parlo di alcuni conoscenti che si struggevano apparentemente "per nulla") dai loro racconti rimanevo quasi infastidita.. ecco... riscontrare il vero dolore ha fatto male anche a me... sento di dover fare qualcosa.. per prima leggerò quel libro, ed altri ancora.. nel frattempo guarderò i due filmati che ci ha consigliato ieri la professoressa Stagi (VIDEOCRACY e IL CORPO DELLE DONNE)
Grazie della tua testimonianza, Federica, è stata toccante! E non ho scusarti per la romanzina, perchè non mi è parsa tale, anzi condivido il tuo pensiero e mi fa piacere che si sia capito che non c'era cattiveria nelle mie intenzioni
Dany, ringrazio anche te e della tua disponibilità ( ancora una volta ) a parlare con me di argomenti interessanti e complicati come questo!

Mi sento bene!!!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Dulcis il Ven 9 Ott 2009 - 15:23

Izant! Non preoccuparti, confrontarsi col dolore altrui puo' infastidire. Non sei la sola, anzi! Molta gente proprio per non sentire fastidio se ne sta bene alla larga. Non c'e' poi bisogno di fare psicologia per non sentirsi "infastiditi".
Se pero' si sceglie di fare questa professione penso occorra sicuramente fare i conti -in primis- con la propria storia personale.
Sentire dentro di se' la risonanza che i temi che l'altro porta, ci suscita. Dobbiamo conoscerla altrimenti non la possiamo riconoscere e questo, nella relazione d'aiuto e' un rischio troppo grande da correre. Se non c'e' distinzione, del mio "dolore" da quello dell'altro c'e' "confusione". E relazioni "confuse" non sono mai terapeutiche, soprattutto nelle patologie della dipendenza, come quella alimentare.

Piccolissimo consiglio: prima leggi, poi guarda filmati!
Credo che occorra un minimo di "attrezzatura" per guardare e capire quei filmati, anche perche youtube e' praticamente una "discarica", non so, io sono un po' diffidente.
con qualche strumento in piu' e' piu' facile discernere anche la qualita' della fonte!
avatar
Dulcis
Ragazza ad alto mantenimento
Ragazza ad alto mantenimento

Femminile Numero di messaggi : 1685
Data d'iscrizione : 06.02.09
Età : 35
Località :
Umore : dipende con chi parlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Dott.ssa Orny il Ven 9 Ott 2009 - 15:30

Ciao,
nel leggervi mi è venuta voglia di aggiungere qualcosa di mio, Dulcis e Dany hanno già detto quasi tutto.
Nessuno si strugge per "nulla" e il "vero dolore" è nella testa di chi lo prova, questo è un punto di vista che si "accende" nel corso dei nostri studi.
Credo sinceramente che la cosa più utile che possiamo fare noi, è prepararci con la mente e con il cuore ad affrontare chi soffre (soprattutto per queste patologie così importanti e complesse), in maniera il più possibile efficace. Non ci resta che studiare...
Ornella
avatar
Dott.ssa Orny
Utente Molto Attivo
Utente Molto Attivo

Femminile Numero di messaggi : 608
Data d'iscrizione : 19.02.09
Età : 64
Umore : allegra/solare

http://www.facebook.com/?ref=home#!/Ornyy?v=info&ref=profile

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Dulcis il Ven 9 Ott 2009 - 15:32

Ben detto Ornella !!!
avatar
Dulcis
Ragazza ad alto mantenimento
Ragazza ad alto mantenimento

Femminile Numero di messaggi : 1685
Data d'iscrizione : 06.02.09
Età : 35
Località :
Umore : dipende con chi parlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Ospite il Ven 9 Ott 2009 - 15:35

Ok Dulcis! Grazie per la dritta.. per quanto riguarda il fastidio, lo evitavo quando la fonte del mio fastidio era apparentemente insensata.. quando non era sofferenza vera.. quando volevano solo lamentarsi, quando vedevo finzione.. che fosse dolore fisico o psicofisico, vedevo finzione e non mi piaceva... il dolore, quello vero, per quanto mi ferisca non lo evito, ma non avendo mai avuto strumenti per risolverlo, spesso mi ha fatto sentire inutile e quindi molto male..

Aggiungo una cosa.. riguardo alla mia affermazione sulla "falsa sofferenza", sicuramente ci sono motivazioni anche per chi si comporta così.. da incompetente penso al bisogno di considerazione, ma a quei tempi non pensavo che dietro ad una bugia ci potessero essere mille altre verità nascoste.. spero di essermi spiegata bene, ma quello è un altro discorso..

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Dulcis il Ven 9 Ott 2009 - 15:41

Si si ti sei spiegata e hai fatto bene a precisare .
Il vissuto dell'altro ha sempre valore, anche quando non lo sappiamo riconoscere !

In quanto a "strumenti per risolvere" il dolore ("quello vero" ?uhm..e chi dice che sia quello vero, quello finto, mah...il dolore e' dolore di chi lo sente e basta!), non so, ho i miei dubbi ma rimandiamo ad un altro topic!

A presto!!!
avatar
Dulcis
Ragazza ad alto mantenimento
Ragazza ad alto mantenimento

Femminile Numero di messaggi : 1685
Data d'iscrizione : 06.02.09
Età : 35
Località :
Umore : dipende con chi parlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Ospite il Ven 9 Ott 2009 - 16:05

Dulcis ha scritto:Si si ti sei spiegata e hai fatto bene a precisare .
Il vissuto dell'altro ha sempre valore, anche quando non lo sappiamo riconoscere !

In quanto a "strumenti per risolvere" il dolore ("quello vero" ?uhm..e chi dice che sia quello vero, quello finto, mah...il dolore e' dolore di chi lo sente e basta!), non so, ho i miei dubbi ma rimandiamo ad un altro topic!

A presto!!!
Apriamolo! passare questi messaggi sull'altro sarà un gioco da ragazzi!
Mi spiace dire inesattezze, cavolo, sono sicura che nel giro di un semestre ne dirò molte di meno!
Ciò che intendevo dire è questo: c'è chi proietta il proprio dolore ( reale, interno, immediatamente non visibile ) in azioni (magari inconsciamente) ostentate e false.. "messe in atto apposta per"
Ecco, non pensavo che potesse esserci dietro qualcosa di reale.. vedevo solo gente, soprattutto anziana, che voleva sentirsi compatita per una "gamba dolente" che in realtà non esisteva... per fare un esempio..

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Ospite il Lun 26 Ott 2009 - 0:40

TEST
Vi risulta possa essere un test attendibile?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Dott.ssa Orny il Lun 26 Ott 2009 - 1:01

izant_Haku ha scritto:TEST
Vi risulta possa essere un test attendibile?
I Test attendibili difficilmente li trovi on-line, hanno un nome, un manuale e una modalità definita di somministrazione.
Questo non significa che un test on-line sia per forza una "ciofeca" (per dirla alla Totò) e il sito in questione è un sito serio e costituito da psicologi. Probabilmente sanno quello che fanno.
avatar
Dott.ssa Orny
Utente Molto Attivo
Utente Molto Attivo

Femminile Numero di messaggi : 608
Data d'iscrizione : 19.02.09
Età : 64
Umore : allegra/solare

http://www.facebook.com/?ref=home#!/Ornyy?v=info&ref=profile

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Ospite il Lun 26 Ott 2009 - 1:14

quindi questo test è attendibile!?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da lukino il Lun 26 Ott 2009 - 1:56

Non sono particolarmente competente, sempre che io sia competente in qualcosa, ma se per attendibile intendi l'affidabilità del risultato finale rispetto agli obiettivi che si propone (i seguenti) sinceramente sono molto perplesso.

"Vi abbuffate,
siete bulimica o siete semplicemente normale?
Avete bisogno di prendere provvedimenti?

- Per scoprirlo
leggete la tabella che segue e cliccate con il mouse sulla risposta
che maggiormente descrive la vostra situazione.

- Alla fine
apparira sul video il risultato con una breve descrizione del vostro
grado di rischio."



avatar
lukino
Quasi un V.I.P.
Quasi un V.I.P.

Maschile Numero di messaggi : 2432
Data d'iscrizione : 20.05.09
Località : Genova
Occupazione/Hobby : educatore, studente, gattofilo, ciclista, militante
Umore : UTOPISTA

http://moltitudini.splinder.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Dany71 il Lun 26 Ott 2009 - 10:06

sono perplessa anche io...
forse potresti trovare qualcosa di veramente attendibile rivolgendoti ai centri per il trattamento dei DCA...tipi quello che c'è a Pietra Ligure o quelli della ASL CLIKKA QUI PER SEDI E ORARI ASL
avatar
Dany71
Utente Celebrità
Utente Celebrità

Femminile Numero di messaggi : 3134
Data d'iscrizione : 27.02.09
Età : 46
Località : Serra Riccò
Occupazione/Hobby : Impiegata amministrativa settore Sanità
Umore : emotivamente 'emotiva'

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Ospite il Lun 26 Ott 2009 - 21:42

io diffido a priori dai test.. ma se quello che vi ho proposto vi rende perplessi significa che gli psicologi che lo hanno creato sono degli incompetenti?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Dulcis il Lun 26 Ott 2009 - 23:40

Izant, è un questionario tratto da un manuale "Tener testa alla bulimia"di Joan Gomez, pubblicato da Editori Riuniti come c'è scritto in testata.

Si dovrebbe prendere il manuale e vedere che tipo di standardizzazione e analisi statistica è stata fatta per poterlo giudicare.

Per il resto, i test psicodiagnostici, quelli con analisi statistica di un qualche significato o che vengono utilizzati nella pratica clinica, non li trovi on line, non li possono utilizzare se non addetti ai lavori, ovvero psicologi.
avatar
Dulcis
Ragazza ad alto mantenimento
Ragazza ad alto mantenimento

Femminile Numero di messaggi : 1685
Data d'iscrizione : 06.02.09
Età : 35
Località :
Umore : dipende con chi parlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Ospite il Mar 27 Ott 2009 - 0:19

Ok grazie a tutti! baci

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Dott.ssa Orny il Lun 23 Nov 2009 - 15:16

http://www.disturbialimentari.com/186.htm

Mi pare un contributo molto interessante..., chiarisce un po' di cose forse.
Ve lo passo,
Ornella
avatar
Dott.ssa Orny
Utente Molto Attivo
Utente Molto Attivo

Femminile Numero di messaggi : 608
Data d'iscrizione : 19.02.09
Età : 64
Umore : allegra/solare

http://www.facebook.com/?ref=home#!/Ornyy?v=info&ref=profile

Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Ospite il Lun 23 Nov 2009 - 20:13

Grazie Ornella!♥️

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Forum disordini alimentari

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum