INVIO MASSIVO MAIL ABILITANDI E ABILITATI SFP 2008-2009-2010

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

INVIO MASSIVO MAIL ABILITANDI E ABILITATI SFP 2008-2009-2010

Messaggio Da Cristina88 il Mer 9 Mag 2012 - 22:13

Questa mail massiva va inviata agli indirizzi sottostanti incollando per intero il testo nel corpo della mail e non come allegato.







OGGETTO: DM per l'inserimento nella fascia aggiuntiva, art.14 comma 2- ter della Legge del 24 Febbraio 2012 n. 14

Spett.le Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca,





Alla luce di quanto emerso in questi giorni, nei quali sembra delinearsi in modo sempre più chiaro la pubblicazione di un decreto ministeriale, a seguito dell’emendamento presentato dal Governo in occasione dell’ultimo Decreto Milleproroghe, il Coordinamento Nazionale Docenti Abilitati e Abilitandi per le Gae osserva come la soluzione prospettata lasci in realtà insoluta una questione fondamentale: quella degli abilitandi iscritti ai corsi di laurea in Scienze della Formazione Primaria negli anni accademici 2008/2009, 2009/2010, 2010/2011, che non hanno ancora conseguito la laurea poiché la frequenza di tali corsi è ancora in atto, essendo la durata legale del corso di anni 4. Per tale motivo, l'emendamento firmato dal Governo e approvato nel disegno di legge è discordante con la situazione reale. Sanerebbe solo una parte di quei docenti che hanno ottenuto l'abilitazione, ma di fatto ne lascia esclusi (o almeno così si interpreta la sua ambigua dicitura) la maggior parte che ancora frequenta i corsi degli anni accademici citati. Oltre a questa palese difficoltà che gli abilitandi a tali corsi hanno riscontrato e subiranno se il DM in attuazione si atterrà esattamente alla dicitura formulata, incorre un altro grave problema, diremmo un altro cancro degenerativo che inquina il sistema dell'istruzione: i docenti in possesso di un diploma magistrale abilitante conseguito prima del 2001, prestano servizio in qualità di insegnanti di scuola primaria e di infanzia, già da lungo tempo, essendo inseriti nella terza fascia delle graduatorie di istituto, e avendo raggiunto anche da molto tempo i 360 giorni di servizio. Tuttavia, nel tempo, vedendosi preclusa la possibilità di sfruttare un titolo abilitante in un concorso assente dal 2000, e quindi non potendo aspirare in nessun modo al posto di ruolo, vista la chiusura dell'unico sistema di reclutamento vigente, hanno, per scelta quasi obbligata, sfruttato l'opportunità di potersi iscrivere al corso di Scienze della Formazione Primaria, che fino al 2010 ha conservato il valore di esame di Stato ai fini dell'abilitazione, e fino al 2007 ha consentito a coloro che l'hanno frequentato di essere in Gae. Con un certo impegno morale, psicologico ed economico, i docenti che hanno optato per tale scelta, hanno ottenuto il titolo valido per l'abilitazione alla professione di insegnante (esame di Stato), a differenza dei docenti che continuano a possedere soltanto un diploma che non risulta avere tale valore, ma ha solo valore abilitante per l'accesso ad un concorso e dunque ad una futura abilitazione. Coloro che non sono laureati, e che di fatto non hanno superato una prova concorsuale, non possono essere ritenuti abilitati, nonostante posseggano i 360 giorni di servizio parimenti i colleghi studenti. Non c'è tra le due categorie di docenti, contrariamente a quanto si possa pensare, un divario cronologico significativo, sono tutti docenti ultratrentenni, anche al secondo titolo, che con estremo sacrificio hanno optato per la regolarizzazione del loro percorso professionale, che ora è a rischio. Come illustrato ampiamente non può esserci per queste due categorie, avendo due titoli di studio differenti, una regolarizzazione professionale, in termini di reclutamento, alla pari. Gli studenti di Scienze della Formazione Primaria per poter accedere al corso di laurea hanno superato un test di ammissione (anche con una laurea già alle spalle) che è assimilabile ad una prova concorsuale. Di conseguenza, i colleghi in possesso del solo diploma non possono chiedere di partecipare ai nuovi Tirocini Formativi Attivi per ottenere l'abilitazione senza superare un test di ammissione, nonostante abbiano i 360 giorni di servizio. E' già palese un sostanziale squilibrio tra i due percorsi di studio, l'uno con la durata di 4 anni, l'altro di circa un anno, ottenendo il medesimo titolo di abilitazione alla professione. Inoltre in termini di reclutamento, al momento, coloro che parteciperebbero a tale corso breve hanno la possibilità di essere in iscritti alla II fascia di istituto (esattamente come i futuri laureati in Scienze della Formazione Primaria), creando così una nuova palese disparità di intenti e trattamento, tra chi è in possesso di una laurea e chi non lo è. Se il DM in uscita escluderà nuovamente gli abilitandi ai corsi di Scienze della formazione primaria attuati dal 2008 al 2010, ci sarà una nuova situazione di incostituzionale disparità con coloro che iscritti negli stessi anni accademici per fortuiti casi hanno ottenuto l'abilitazione, nonostante lo stesso anno accademico di iscrizione e di frequenza del corso di laurea, sottoponendo ad una sostanziale ingiustizia larga parte dei docenti iscritti. D’altro canto il Ministero sembra ormai assuefatto a creare ingiustizie e disparità, divisioni e sbarramenti tra docenti aventi tutti lo stesso diritto. La politica ministeriale non sta trovando una misura equa a tali ingiustizie continuando a creare solo soluzioni utopiche e distruttive non utili al risanamento della scuola, non utili alla politica del merito e mostrando di non essere in grado di gestire la situazione di emergenza che stiamo vivendo. Senza dimenticare che è questo ministero che bandisce tali corsi abilitandi secondo il disegno di un rinnovamento meritocratico della scuola a cui non fa seguire un'adeguata risposta a ciò che il ministero stesso crea.

Vogliamo inoltre ricordare al ministero che la disparità di trattamento in cui incorreranno gli abilitandi, qualora il DM li escluda di nuovo dalle intenzioni di una sanatoria, potrebbe essere impugnata attraverso una pioggia di ricorsi e iter legali che potrebbero dare ragione a questi ultimi come già precedentemente aveva dichiarato il senatore Mario Pittoni all'indomani dell'uscita dell'emendamento.

In attesa di un Vostro riscontro, porgiamo cordiali saluti

Coordinamento Nazionale Docenti Abilitandi ed Abilitati per le GaE.

Dott.ssa Maria Guarino 3290995312 (Genova)

Dott.ssa Laura Lento 3393229571 (Torino)

Dott.ssa Carola Salvati 3381800386 (Roma)





INDIRIZZI A CUI INVIARE:

segreteria.particolare.ministro@istruzione.it

segreteria.rossidoria@istruzione.it

segreteria.ugolini@istruzione.it

bianca.artigliere@istruzione.it

mariaassunta.palermo@istruzione.it

luciano.chiappetta@istruzione.it

direzione.universita@miur.it

giovanni.biondi@istruzione.it

gb@indire.it


avatar
Cristina88
Utente Attivo
Utente Attivo

Femminile Numero di messaggi : 366
Data d'iscrizione : 01.10.09
Età : 29

Tornare in alto Andare in basso

Re: INVIO MASSIVO MAIL ABILITANDI E ABILITATI SFP 2008-2009-2010

Messaggio Da Cristina88 il Mer 9 Mag 2012 - 22:14

Forza forza ragazzi, passate la voce a tutti coloro che ancora dormono sonni tranquilli, sperando che il prossimo 30 e lode ... quello si che gli sistemerà la vita!
avatar
Cristina88
Utente Attivo
Utente Attivo

Femminile Numero di messaggi : 366
Data d'iscrizione : 01.10.09
Età : 29

Tornare in alto Andare in basso

Re: INVIO MASSIVO MAIL ABILITANDI E ABILITATI SFP 2008-2009-2010

Messaggio Da lidia.j il Gio 17 Mag 2012 - 22:01

Ti rendi conto che alla fine i parliamo sempre fra noi!

lidia.j
Partecipante
Partecipante

Femminile Numero di messaggi : 65
Data d'iscrizione : 23.07.11
Età : 35

Tornare in alto Andare in basso

Re: INVIO MASSIVO MAIL ABILITANDI E ABILITATI SFP 2008-2009-2010

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum